I Fondatori

+

Jospeh e Louis Clérico

I due fratelli, di origine italiana, a quel tempo imprenditori edili, decidono di cambiare vita. Nel 1946, rilevano da Léon Volterra il Lido, situato al 78, avenue des Champs Élysées.

Questa avventura li appassiona... Per rendere ancora più magica l'atmosfera del Lido si rivolgono all'impresario Pierre-Louis Guérin. Quest'uomo di spettacolo, noto per la sua sconfinata immaginazione, ha carta bianca per trasformare il Lido.

Da quel momento il Lido subisce una metamorfosi trasformandosi in uno scrigno lussuoso che attrae l'élite parigina con un nuovo concetto di intrattenimento: la cena con spettacolo che ottenendo un incredibile successo è in breve tempo imitata in tutto il mondo.

Il primo spettacolo, dal titolo sobrio "sans rimes ni raisons", si tiene il 20 giugno 1946.

+

René Fraday

Dopo quattro anni dedicati all'allestimento di spettacoli negli Stati Uniti, questo eterno ragazzo di Mistinguett risponde alla chiamata di Pierre-Louis Guérin e nel 1947 diventa direttore artistico del Lido.

Amante di tutto ciò che è straordinario, gira il mondo alla ricerca di attrazioni eccezionali adoperandosi in ogni modo per poterle realizzare a Parigi.

Offre così al Lido spettacoli incredibili in cui si uniscono una pista da pattinaggio, una piscina, giochi d'acqua o ancora altre idee folli come elicotteri che volano all'interno della sala.

+

Pierre-Louis Guerrin

Amante dello spettacolo, Pierre-Louis Guérin abbandona gli studi in medicina per dedicarsi interamente al mondo delle paillette e della notte.

Apre il suo primo cabaret "Le Club" in rue de Charenton in cui ospita artisti di talento come Bourvil e Line Renaud.

In seguito, dirigerà il Lido insieme ai fratelli Clérico contribuendo alla creazione di questo luogo unico e magico.

Miss Bluebell

+

MISS BLUEBELL

​Margaret Kelly, vero nome dell'artista, viene soprannominata Miss Bluebell in omaggio ai suoi occhi color giacinto. Nata il 24 giugno 1910, questa bella irlandese sarà la creatrice delle Bluebell Girls.

Negli anni trenta vive in Germania e poi si trasferisce in Francia dove debutta come ballerina alle Folies Bergères.

A soli 22 anni, crea la propria compagnia con la quale entra a far parte del Lido nel 1948. È qui che il talento di queste creature dalle gambe lunghissime e dall'eleganza leggendaria abbaglierà la scena parigina.

Ancora oggi, le Bluebell Girls sono emblematiche della magia degli spettacoli al Lido.

Un Luogo Emblematico



Le origini


Il primo Lido risale al 1928. Nel seminterrato dell'antico palazzo privato di Monsieur Dufayel, era stata realizzata una spiaggia artificiale.
Il palazzo venne demolito per essere sostituito da una galleria commerciale denominata "Arcades" al numero 78 del viale degli Champs-Elysées.
L'area sottostante divenne il "Lido, la spiaggia di Parigi", nome trovato da un certo Monsieur Chaux. Qui le persone potevano dissetarsi e i bambini si divertivano nella piscina di 33 m di lunghezza per 9 di larghezza. Ma era all'uscita dai teatri, verso mezzanotte, che il locale si animava veramente: casinò, animazione musicale nell'acqua, gondola come a Venezia...
Nel 1933 tuttavia, la clientela diminuisce considerevolmente e l'area viene messa in liquidazione giudiziaria.

Nel 1936, il famoso Léon Volterra interviene e trasforma l'area in modo radicale. La piscina e la spiaggia lasciano il posto a un tempio, a colonne e allo spettacolo.

Dal 1946 ai giorni nostri


Dopo la guerra, Léon Volterra cede il contratto d'affitto del Lido a due fratelli: Joseph e Louis Clérico.
In seguito alla cessione, vengono intrapresi lavori importanti che lo rendono il tempio della rivista e del grande spettacolo. Dal 20 giugno 1946, la scena si illumina grazie alla bellezza, divenuta leggendaria, delle ballerine, allo sfavillio dei costumi e all'eleganza delle attrazioni. Il cabaret raggiunge la vetta del mondo.

Apprezzati ovunque, sempre accolti con fervore, gli spettacoli del Lido sono osannati dalla critica. Alcuni arriveranno persino a dire che "gli stranieri e i francesi di passaggio a Parigi vanno prima di tutto a visitare la tour Eiffel e il Lido, certi di vedere uno spettacolo prestigioso, unico al mondo". Il Lido è entrato definitivamente nella leggenda.

Una leggenda vivente che si reinventa. Nel 1977, il Lido investe nel Normandie, al 116 avenue degli Champs Élysées. Splendidamente progettato e arredato dagli architetti Peynet, Bartoccini e Veccia, il locale diventa il più grande e il più lussuoso cabaret d'Europa, per non dire di tutto il mondo.

Al Lido, l'entusiasmo del pubblico è frutto di prodezze. Prodezza umana ma anche prodezza tecnologica. Quando il pavimento si abbassa e trasforma la pista da ballo in palcoscenico per lo spettacolo, trasporta un migliaio di spettatori. E quando successivamente compaiono la pista da pattinaggio, la piscina e gli incredibili schermi d'acqua, il Lido si infiamma completamente. Macchinari, tecnici dalla straordinaria competenza e il talento prodigioso dei nostri artisti, rendono il Lido il più sensazionale luogo di spettacolo.



Gli spettacoli precedenti